Si può configurare libreelec su sistemi raspberry per recuperare un vecchio televisore CRT.

Questi televisori accettano solo segnali analogici, tipicamente in videocomposito, con i classici tre cavi RCA oppure su presa scart. L’uscita analogica del raspberry consente il collegamento attraverso i tre cavetti, due audio e uno video.

Fate attenzione perché alcuni cavetti di trasformazione da jack (raspberry) a 3 cavi fanno uso di colori che non sempre sono del colore giusto. Alcune volte il cavo rosso fa riferimento al segnale video!

Il collegamento dovrebbe funzionare subito, raspberry dovrebbe accorgersi che è collegato ad un apparato videocomposito, attivando l’uscita apposita.

Qualche volta, però, il sistema attiva un inutile e dannoso overscan, tagliando letteralmente parti a destra e a sinistra dell’immagine.

Per ridurre l’overscan è necessario operare all’interno del file config.txt. Questo file, nella distribuzione debian di libreelec si trova nel direttorio /flash.

Il problema è che il direttorio è montato in sola lettura, quindi se cercherete di modificare il file /flash/config.txt con il classico vi, all’atto del salvataggio il sistema vi dirà che il file è di sola lettura. Questo non dipende dal file ma dal filesystem.

Prima di editare il file è necessario rimontare l’unità /flash in modalità lettura/scrittura, con il comando:

mount -o remount,rw /flash

All’interno del file config.txt si possono inserire le seguenti righe:

overscan_scale=1
sdtv_mode=2 #PAL

Infine si può modificare l’aspect ratio del televisore, a seconda che si tratti di un televisore molto vecchio (4/3) oppure più recente (16/9):

sdtv_aspect=1 # 4:3
sdtv_aspect=2 # 14:9
sdtv_aspect=3 # 16:9

Una volta salvato e riavviato il dispositivo, tutto dovrebbe tornare a vedersi correttamente.

Lascia un commento