A parziale chiarimento della vicenda Wakefield e vaccinazione, mi piacerebbe che non si dimenticassero alcuni particolari.

Il Dott. Wakefield è stato “indagato” dal GMC (organo inglese che si occupa di questioni mediche) non in quanto le sue ricerche non fossero attendibili, bensì per il metodo con il quale si sono svolte.

Sono state condannate “eticamente” le pratiche, considerate scorrette, con le quali sono state fatte le ricerche, con prelievi di sangue effettuati senza il consenso dei bambini, ecc.

Premesso che questa è la stessa cosa che viene fatta quando si costringe una famiglia di un bambino a fare l’iniezione di un vaccino, e considerato che nessun bambino è risultato compromesso da queste operazioni, e considerato che le famiglie dei bambini erano, al contrario informate, ritengo che la cosa più importante non siano le tecniche ma i risultati, mai smentiti dall’organo di controllo.

Qualche link

http://news.bbc.co.uk/2/hi/health/8483865.stm

https://www.theguardian.com/society/2010/jan/28/andrew-wakefield-mmr-vaccine

Lascia un commento